La fotopetizione è anche online!

La fotopetizione è anche online!
Puoi farti la foto e pubblicarla qui: clicca su Caparezza e segui le istruzioni

venerdì 27 febbraio 2009

Forum sull'Immigrazione

Con l'adesione del Presidente della Repubblica
Con il patrocinio:
della Regione Toscana
della Provincia di Firenze


Sabato 28 febbraio 2009

al Teatro Dante
l'Assessorato all'immigrazione del Comune di Campi Bisenzio
ed il Coordinamento Toscano dei gruppi di Emergency
organizzano il Forum sull'immigrazione.



Presentazione
Oggi, viviamo in città dove coesistono svariate culture, persone con vissuti ed esperienze diverse che vivono, lavorano, intrattengono relazioni e formano nuovi nuclei familiari.
Operare per una politica di piena cittadinanza, di pieno riconoscimento e rispetto dei diritti, implica anche la consapevolezza che si aprono nuovi scenari e nuovi contesti in ogni città e società dell'Europa.
Significa pensare a servizi e informazioni che siano chiari e immediati per tutti.
Significa non aver paura delle diversità e di ciò che non si conosce.
Per queste motivazioni, in collaborazione con Emergency,abbiamo organizzato il primo Forum sull'immigrazione che permetterà ai cittadini, ai volontari di Emergency e al volontariato diffuso della nostra comunità di approfondire la legislazione italiana ed europea,riflettere sulle motivazioni della migrazione, comprendere il fenomeno migratorio italiano ed europeo e analizzarne i dati.

Saranno presenti importanti relatori e la giornata si concluderà con un incontro pubblico alla presenza del nostro Sindaco, Don Giovanni Momigli e la Senatrice Vittoria Franco.
Nadia Conti - Assessore all'Immigrazione del Comune di Campi Bisenzio
Ermanno Baldassarri - Coordinamento Toscano Gruppi di Emergency

Programma
Lettura del messaggio augurale del Presidente della Repubblica
Prima sessione 10.30-13.00
• Flussi migratori / Migrante per necessità, Prof. Franco Pittau - Responsabile Osservatorio sull'Immigrazione Caritas Diocesi di Roma
• Diritto all'accoglienza, Dott.ssa Rosanna Pilotti - Componente dello Sportello Unico per l'immigrazione di Firenze
• Richiedenti asilo e rifugiati, Dott.ssa Silvia Davini - Avvocato
• Minori stranieri in Italia, Prof. Severino Loiero - Dirigente Scolastico Scuola di Istruzione secondaria 1° grado Garibaldi-Matteucci, Campi Bisenzio
• La femminilizzazione del processo migratorio, Dott.ssa Teresa Savino - Ricercatrice IRPET
• (Domande dei seminaristi ai relatori)
Seconda sessione 14.30-16.30
• Diritto alla salute, Dott. Antonio Romano - Direttore Sanitario Poliambulatorio di Palermo, Dott.ssa Sonia Baccetti - Responsabile "Fior di Prugna" centro di Medicina tradizionale cinese Azienda Sanitaria di Firenze
• Interviene Hougyu Lin - Assessore ai Rapporti con la Comunità cinese del Comune di Campi Bisenzio
• Principi su cui si basa la cittadinanza, Dott. Marco Noci - Avvocato
• Conclusioni
• Migrante: risorsa o emergenza?, Prof. Franco Pittau - Resp.Osservatorio sull'Immigrazione Caritas Diocesi di Roma
• (Domande di seminaristi ai relatori)
Moderano le sessioni formative:
• Marisa Fugazza, Emergency Milano - Coord. gruppi territoriali del centro sud
• Claudia Lelli, Nuove Radici Pubblica Assistenza - Accoglienza Migranti Comune di Campi Bisenzio
Incontro pubblico ore 17-19
Parliamo di politiche per l'immigrazione, intervengono Adriano Chini - Sindaco di Campi Bisenzio, Don Giovanni Momigli - Parroco di San Donnino e Direttore Ufficio di Pastorale Sociale Diocesi di Firenze, Vittoria Franco - Senatrice della Repubblica. Moderatore, Walter Daviddi - giornalista

1 commento:

Immigrati ha detto...

Lascio un link ad un sito ad uso e consumo degli immigratiestranieri http://immigratiestranieri.it

Prima di tutto vennero a prendere gli immigrati e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.

Poi vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.

Poi vennero a prendere i senzatetto ed io non dissi niente perchè avevo una casa.

Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi.

Un giorno vennero a prendere me e non c'era rimasto nessuno a protestare.

Il bombardamento dell'informazione, il frastuono dei vari tipi d'inquinamento, la confusione, l'isolamento, ci spingono sempre più verso una "anestesia difensiva" che ci impedisce di comunicare con noi stessi e con gli altri, ci fa sopportare situazioni orribili e ci impedisce di trovare risposte che aprano il futuro nostro e di chi ci circonda. Il prossimo sono io! nasce con la foto petizione, ma altre attività si agiteranno a futuro, tutte volte a stimolare la necessità di identificazione nella situazione che si vive l'altro. L'obiettivo dell'identificazione è comprendere e poter prendere una posizione coerente di fronte alle situazioni personali e sociali che oggi ci troviamo a dover affrontare, come individui e come popoli.


Il Prossimo sono io dà stimolo a tutte le Nuove Azioni che aprono il futuro dell'umanità intera:
è possibile stare bene tutti!
è possibile trovarsi d'accordo anche se siamo in tanti e molto diversi!
la diversità è ricchezza! ecc....